NEWS&PRESS
09/11/2015
Bonus Mobili 2016
BONUS ARREDI PER LE GIOVANI COPPIE
CIRCOLARE AGENZIA DELLE ENTRATE

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Circolare 7/E con ad oggetto: "Interventi di ristrutturazione edilizia - bonus mobili giovani coppie”, contenente una serie di chiarimenti sull'applicazione del nuovo bonus per le giovani coppie.

 
Siamo molto soddisfatti del contenuto della Circolare – ha dichiarato il Presidente di Federmobili Mauro Mamolitutte le istanze presentate da Federmobili sono state accolte. Eravamo molto preoccupati alla prima stesura del provvedimento riguardante gli sgravi fiscali per le giovani coppie ed abbiamo rilevato le connotazioni che giudicavamo restrittive segnalandole al Governo.
Il grande sforzo ed il costante lavoro di Federmobili Confcommercio-Imprese per l’Italia e Federlegno-Arredo è stato premiato.
Mi piace sottolineare anche la sensibilità dimostrata dal Governo e dall’Agenzia delle Entrate nell'accogliere la richiesta di poter sgravare i rivenditori della ritenuta d’acconto dell’8% sui bonifici per la ristrutturazione.
È importante infatti chiarire che fino al 31 dicembre del 2016 per usufruire delle detrazioni, i contribuenti potranno effettuare i pagamenti anche con bonifici bancari ordinari e che in tal caso ai rivenditori non sarà più trattenuto l’8% sull'operazione bancaria.

 
Personalmente spero che gli operatori del settore possano sfruttare appieno le opportunità offerte dal Bonus Mobili legato alle ristrutturazioni e da quello per le Giovani Coppie in modo che si possa confermare ed accelerare la ripresa del settore timidamente iniziata alla fine dello scorso anno.

 
Voglio ringraziare infine tutto lo staff di Federmobili ed in particolar modo il direttore Laura Molla e Michele Gallucci per la costanza e l’efficienza con la quale hanno perseverato per la buona riuscita dell’operazione, Vincenzo De Luca di Confcommercio – Imprese per l’Italia e Nicola Orsi di Federlegno-Arredo per l’attività di presidio presso le Istituzioni e gli uffici governativi di competenza”
 
 
   
BONUS ARREDI PER GIOVANI COPPIE
 
SOGGETTI BENEFICIARI

La detrazione è riservata ai soggetti che:
  1. sono una coppia coniugata o una coppia convivente more uxorio, in questo secondo caso da almeno tre anni.
    Per le coppie coniugate è sufficiente che i soggetti risultino coniugati nel 2016

  2. non hanno superato, almeno da parte di uno dei componenti la giovane coppia, i 35 anni di età.
    Il requisito si intende rispettato dai soggetti che compiono il 35° anno d’età nell'anno 2016, a prescindere dal giorno e dal mese in cui ciò accade
  3. sono acquirenti di un’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale della giovane coppia.
    L’unità immobiliare può essere acquistata a titolo oneroso o gratuito e l’acquisto può essere effettuato da entrambi i coniugi o conviventi more uxorio o da uno solo di essi. In quest'ultimo caso l'acquisto deve essere effettuato dal componente che non ha superato il 35° anno di età.
L’acquisto dell’unità immobiliare può essere effettuato nell'anno 2016 o nell'anno 2015.

 
I requisiti sono soddisfatti se si verificano nell'anno di vigenza dell’agevolazione, indipendentemente dal giorno o dal mese di realizzazione (la sussistenza di tali requisiti può essere quindi anteriore o successiva alla data di acquisto dei mobili)

 

 
BENI AGEVOLABILI

 
La detrazione riguarda le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016 per l’acquisto di mobili destinati all’arredo dell’abitazione principale della giovane coppia.L’acquisto può essere effettuato anche prima che si verifichino i requisiti sopra indicati.
Non sono comprese le spese per l’acquisto di grandi elettrodomestici. 

 

 
AMMONTARE DELLA SPESA DETRAIBILE
 
la detrazione, da ripartire tra gli aventi diritto in dieci quote annuali, spetta nella misura del 50% per spese sostenute dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016 su un ammontare complessivo non superiore a 16.000 euro.
Può essere sostenuta indifferentemente:
- da parte di entrambi i componenti la giovane coppia;
da uno solo dei componenti la giovane coppia, anche se diverso dal proprietario dell’immobile e anche se ha superato i 35 anni d’età.

 
La detrazione per le giovani coppie non è in alcun modo cumulabile con il vecchio bonus mobili e grandi elettrodomestici.

 

 
ADEMPIMENTI
 
Il pagamento può effettuato mediante bonifico o carta di debito o credito. Non è più necessario utilizzare il bonifico appositamente predisposto da banche e Poste s.p.a. per le spese di ristrutturazione edilizia (bonifico soggetto a ritenuta).

 
Ammettendo anche il pagamento tramite bonifico ordinario viene meno dunque la ritenuta dell'8% a carico del rivenditore.

 
Il bonifico ordinario può essere da ora in poi utilizzato come forma di pagamento anche per usufruire del bonus mobili e grandi elettrodomestici